VBC Lightning F- box test part #2

Riprendo il lavoro sulla Lightning, http://www.veromodellismo.com ha bisogno la macchina per la vetrina e devo darmi una mossa a finirla 🙂

Iniziano così i lavori per tutta la parte anteriore del modello che domenica vedrà (in realtà ha già visto domenica 21/12) la pista tra le mani di Urs, sul bel tracciato di Faloppio, reso permanente per tutto il periodo natalizio fino alla prima gara prevista nel 2015.
L’avantreno è realizzato con più piani di carbonio da avvitare tra loro e sulle strutture di plastica che servono da supporto servo e supporto alettone/sospensioni.
In questa fase noto alcune cose. La prima è che la plastica del supporto sospensioni ha le forature leggermente lasche, in particolare l’anteriore sinistra è problematica. Fate molta attenzione a non sfilettarla, nel caso ve ne accorgiate anche voi vi consiglio di passare un po’ di “ciano” nel foro e di farla asciugare bene. Solo a qeusto punto potete avvitare i bracci. Non avvitate nella colla fresca!
La seconda è ancora qui, dove trovano posto dei piastrini fresati che servono a fare l’altezza da terra. Un sistema molto più semplice e pratico del classico sistema a spessori sul Pin della ruota.
La terza osservazione è per i bracci inferiori. Molto belli, ben realizzati con la punta di sovradimensionata plastica caricata dura. Qui trovano posto le sfere inferiori per i pin della sospensione e lavorandoci un po’, manca il foro per la vite, anche il fine corsa dello sterzo.

8

Arrivo così allo sterzo vero e proprio.
I portamozzi di plastica con già annegato il mozzo ø 5 mm di acciaio sono ben fatti. Non c’è desto e sinistro, sono simmetrici.
Il sistema di fissaggio del pin nel portamozzo non è particolarmente efficace. O meglio… lo è a livello statico e come idea ma purtroppo non lo è da punto di vista della resistenza agli urti. Durante la gara scorsa qui a faloppio Massimo ha corso con una macchina gemella e ha rotto i pin che per la lavorazione che hanno risultato fragili.
A Massimo avevo consigliato di rivoluzionare il sistema di montaggio. Non più come di serie, in stile Tamiya con la molla in basso, ma ribaltando il tutto, con la molla in alto, appoggiata tra portamozzo e braccio superiore che è fisso.
In questo modo potete usare pin lisci, senza sedi per i seger, migliorando la resistenza agli urti. Servono 4 spessori, io inizialmente ne ho montati 3 sotto e uno sopra, ma per alloggiare bene il cerchio Ride (vedremo poi con le GRP come sarà), meglio fare 4 sotto.
Così facendo la molla lavora bene in una nuova sede. Il pin liscio si può tenere in posizione sfruttando il grano “antivibrazioni”. In questo caso vi consiglieri di sostituirlo con una antiestetica vite, che però vi permette di avvitarla con maggior forza rispetto al grano originale.

12

Il supporto servo, integrato nella struttura della sospensione anteriore ha due supporto di plastica e cosa ottima non prevede l’uso del nastro biadesivo come nella maggior parte dei modelli. Qui il servo si fissa sfruttando una delle due ali normali presenti nella scatola esterna. Assieme al servo monto l’upperdeck anteriore e prestate attenzione al senso delle ranelle coniche di plastica per le vidi di sopra. Sono eccentriche, montatele nel senso giusto oppure avrete brutte sorprese in pista.

10

arrivo così all’ultima parte del modello, l’ammortizzatore centrale.
Molto bello, a volume costante con un o-ring guida per lato e una capacità d’olio interna discreta. Ci sono 3 pistoni con diverse forature, io ho fatto una scelta a sensazione non avendo parametri di partenza. Fisso il pistone e provo a far lavorare il tutto. Nella macchina che ho in prova lo stelo “gratta” nella sede di scorrimento, problema risolto con un pezzetto di carta abrasiva con la quale ho semplicemente smussato lo spigolo di taglio dello stele, in modo da non avere uno spigolo vivo a “puntare” nella plastica.

13

ora la VBC Lightning F è finita, mancano motore ed elettronica, ma quello non è lavoro mio!

A voi la pista!

DSCF6985 copia

DSCF6983 copia

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s