SRCCA Schaffhausen campionato elettrico 2015

Schaffhausen, in lingua Italiana Sciaffusa, per i modellisti è la sede di un impianto RC dalle caratteristiche inconsuete. Il club non è giovanissimo ed è prevalentemente di origine scoppio. Il tracciato di gara è multi disegno, con la possibilità di avere più percorsi, quindi è adatto a tante categorie differenti. Sulla stessa superficie asfaltata questo week end insistono tre diversi circuiti per le 5 categorie che corrono la prima prova di Campionato Svizzero Elettrico della stagione 2015.

1 - pista copia1 - pista ddo copia

Il piazzale di gara è circondato da protezioni rigide in stile nascar, creando di fatto un catino. A contatto di una delle pareti corre il rettilineo principale, mentre il disegno di gara è creato con aiole dipinte di blu e cordoli bassi, molto bassi. Hanno un buon profilo di attacco e, per quanto ad occhio possano sembrare “cattivi”, sono pizzicabili senza problemi. Forse, dopo tantissimi anni di gare, ho finalmente trovato per la prima volta una pista con tutti i cordoli aggredibili senza paura.
Dicevamo tre piste, una velocissima per le 1/8, che usano lo stesso disegno della gare scoppio, un disegno per le F1 e le SwissGT e un disegno piuttosto tortuoso per le due categorie touring. Da notare che nelle “varianti” di percorso non esistono barriere mobili o altre delimitazioni per evitare tagli o manovre pirata da parte dei piloti… e nessuno ne ha approfittato ingiustamente.
La parte comune a tutti del circuito, che non prevede nemmeno la possibilità di subire varianti, comprende il curvone veloce d’ingresso al dritto, ovviamente il rettilineo e la “biscia”, che è una serie di quattro diverse curve veloci che si ripiegano su se stesse fino oltre la linea del traguardo sotto al palco. Un tratto che ho trovato non semplice ma molto bello.
Il palco guida, ospita tranquillamente 15 o più piloti e ha le caratteristiche di essere piegato a V e posto in diagonale rispetto il rettilineo principale, con il risultato che l’attacco del dritto risulta molto lontano dal posto guida.
La zona box coperta permanente non è ampissima, ma c’è un ampio piazzale cementato dove poter montare i propri gazebo per posizionare i tavoli di lavoro. Bagni e buvette sono il minimo indispensabile per i piloti, ma sono decenti e ordinati. La bella pista fa il resto con un asfalto liscio, poco aggressivo per le gomme e un disegno (serie di disegni) di notevole interesse per chi guida e guarda le gare in tutte le configurazioni possibili.

BOX
Sotto le tende della zona box la curiosità è tanta. Innanzi tutto ci sono le 1/8: Motonica e Shepherd quelle che mi hanno incuriosito maggiormente. Entrambe le osservo per la semplicità della conversione da scoppio ad elettrico, solo pochi pezzi.
DSCF9397 copiaDSCF9159 copia
Si tratta di trovare i pacchi batterie della misura giusta per alloggiarli correttamente sul modello. Sulle carrozzerie tutti usano un piccolo condotto (presa d’aria) NACA nella zona originariamente prevista per il serbatoio per portare aria fresca a motore ed esc.
Nel touring non ci sono particolari novità, mentre per quanto riguarda la F1 vediamo la veloce macchina di Hauptli, per ora realizzata in soli 4 esemplari, ma di cui spererei vedere una produzione, anche se per ora Michael nega categoricamente la possibilità di farle in serie per problemi di costi. Peccato perché il modello è molto interessante, con varie possibilità di posizione del servo, passo variabile, materiali di primissima qualità e alcune soluzioni interessanti.
DSCF9319 copia
In ambiente SwissGT girano un po’ di Falcon, evolute e ulteriormente aggiornate rispetto il modello 2013/14. Cambiati i pesi e soprattutto gli ammortizzatori, ora più semplici e pratici. Interessante il monogomma senza additivi. Soluzione mooooolto interessante, secondo me da sposare anche alle gare club per rilanciare la categoria. Le carrozzerie più usate sono le Team Saxo, molto stabili con il posteriore e poi le ABC-Brianza che forniscono un po’ più di carico sul davanti. Vietatissime le carrozzerie che non appagano l’occhio dal punto di vista delle forme, in particolare obbligatorio avere un abitacolo verosimile. Presentata in pista, ma non usata la prossima P-Jota sempre di ABC-Brianza, usabile anche sui telai F1.

La Gara… cosa dire… solita organizzazione SRCCA. Pochi controlli tecnici, clima amichevole e rilassato, ma a parte un paio di dubbi sulla regolarità di alcuni motori F1 sono poche le discussioni, pochissimi i piloti scontenti, l’ambiente è rimasto calmo e rilassato per tutti in tutte le categorie anche nei dopo gara. Insomma prima viene la voglia di giocare, poi la gara.
La gara non è stata semplice per nessuno, la pista sabato mattina era molto sporca per la pioggia del venerdì, ma si è pulita e gommata nell’arco dell’intera giornata. Domenica la qualifica del mattino si è corsa con pista zuppa per uno scroscio d’acqua caduto pochi minuti prima del via, la seconda con pista ormai quasi asciutta e poi si è tornati a fare i tempi di sabato sera… insomma ogni ingresso in pista è stato una sorpresa.
DSCF9336 copia
Venendo alla cronaca di gara nella F1 vittoria di Michael Hauptli davanti a Reto Nauer e Daniel Ghirlanda sia in qualifica che in finale. La gara però è stata incerta fino all’ultimo come risultato finale visto che tutti sono andati forte e le posizioni non sempre così chiare.
In SwissGT, invece, il dominio di Roger Eifler è quasi indiscusso, lo accompagnano sul podio Hansruedi Baer e Ronald Wild.
Nella Touring libera a vincere è uno straniero, dalla Francia, Leo Arnold precede Fabian Wildmer e Florian Hauser i due migliori talenti elevetici.
La categoria Stock è un assolo perfetto di Noah Asendorf che oggi sembra fare un mestiere diverso da quello dei suoi avversari. Secondo è Simone Leonardi e terzo Oliver Krahemann.
Infine la 1/8, solo 4 partenti ma tanti bastano a fare spettacolo per una categoria che impressiona per le prestazioni spropositate che offrono sul tracciato.
Vince Marc Bosiger, davanti Oliver Mulhauser e Christian Seiler.

podio 1-8 copiapodio F1 copiapodio libera copia

podio Stock copiapodio swiss GT copia

Galleria Foto:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.394651720738551.1073741846.294254194111638&type=1

Classifiche
http://www.myrcm.ch/myrcm/main?pLa=it&hId%5B1%5D=arv&dFi=srcca&dId%5BE%5D=20513

testo e foto di Andrea Brianza

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s