LRP CUP – “real” off road (dirt)

000

Domenica 22 novembre sul tracciato indoor di terra di Golasecca lo staff del Crazy Club di Varallo Pombia ha organizzato la prova di LRP cup. Evento dedicato esclusivamente alla categoria off road 2 wd.

fotogallery:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.476195275917528.1073741859.294254194111638&type=3&uploaded=28

La pista, piccola, simpatica, ricca di salti facili da superare ma difficili da fare velocemente ha offerto il consueto spettacolo con una gara tirata come un europeo. Distacchi minimi, lunghi trenini di auto che si inseguono per tutta la manche di gara, poche scorrettezze e tanto sano divertimento.

003

In pista ci sono “solo” 50 piloti tra cui 8 giovani piloti, non necessariamente di età anagrafica ma modellistica, che hanno avuto classifica a parte correndo con la limitazione del motore 17,5. Non crediate che andassero piano, nella libera si usano per lo più motori tra il 10,5 e il 13,5. Tra le giovani leve da sottolineare la partecipazione di Luca Bonafede e Stefano Tomasetto alle loro primissime esperienze di pista, mentre Riccardo Tomasini ha già fatto il salto di categoria impensierendo più di un pilota esperto e veloce e dimostrando una maturità figlia degli ottimi insegnamenti del padre. Da notare che questi 3 piloti non fanno 25 anni insieme!

In pista stradominio sia come numeri che come prestazioni delle Associated B5, presenti in varie versioni, 5, 5M e 5M ligth. Insomma non importa la configurazione scelta, ma con la casa americana non si sbaglia… ma io uso Yokomo…

Riguardo le altre macchine in pista da notare la macchina di Cardin fresata da lui stesso in nylon bianco, le PR Racing prevalentemente in mano ai piloti arrivati da Torino e qualche Yokomo.

Riguardo l’ormai storica discussione sull’uso dei Giroscopi qui, in questa pista, non portano particolari vantaggi e sono in pochi ad averlo usato. Necessario regolare bene macchina ed elettronica per poterlo sfruttare al meglio, non crediate che risolva i problemi di setting del vostro modello.

La formula di gara prevede 3 qualifiche, finali Bump-up da 10 minuti e 3 manche di finale A da 7 minuti.

Venendo alla gara ottima performance di Aldrigo che conquista, non senza fatica Tq e vittoria finale in una gara che dal 1° al 20° vede distacchi ridottissimi sia nelle qualifiche che durante le finali. Dietro al vincitore un consistentissimo Fucci che fino all’ultimo ha lottato per la fittoria mancandola per poco più diun secondo. Terzo è Borelli.

006

Si chiude con l’estrazione a sorteggio la giornata di gara con premi offerti dalla casa blu.

fotogallery:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.476195275917528.1073741859.294254194111638&type=3&uploaded=28

 

 

Testo e foto: Andrea Brianza

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s